Il tuo browser non supporta JavaScript!

Adele. Il perché di un romanzo

Adele. Il perché di un romanzo Adele. Il perché di un romanzo
Di quanti «per sempre» è impregnata la nostra vita? Di quante promesse fatte, non mantenute o ricevute in dono? Poi all’improvviso qualcosa cambia e chi abbiamo accanto ci ferisce o noi, inevitabilmente, feriamo lui.

Il sodalizio letterario con lo psicosessuologo Francesco Tassiello nasce per rispondere a una mia personale esigenza: cioè cercare di comprendere se il cambiamento all’interno della coppia è un processo inevitabile – come è inevitabile che qualcosa abbia un inizio e una fine – oppure se siamo noi gli imperfetti.

Siamo noi che non siamo capaci di trovare la felicità da soli oppure all’interno di un rapporto a due che sia per lo meno duraturo? Adele è il tentativo, forse ingenuo, forse presuntuoso, di dare una risposta a questa domanda.

Adele

editore: Graphe.it

pagine: 216

Mutilante è vivere in coppia o in piena e consapevole solitudine?

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento