Il tuo browser non supporta JavaScript!

Gaetana Sterni di Bassano del Grappa e la Divina Volontà

novità
Gaetana Sterni di Bassano del Grappa e la Divina Volontà
titolo Gaetana Sterni di Bassano del Grappa e la Divina Volontà
autore
argomenti Saggistica Religione e Spiritualità
Saggistica Biografie
collana Exempla hagiographica. Vie di santità, 4
editore Graphe.it
formato Libro
pagine 224
pubblicazione 2018
ISBN 9788893720540
Copertina HD Copertina HD
Scrivi un commento per questo prodotto
 

Abstract

La testimonianza di carità evangelica offerta dalla Beata Sterni richiama ciascun credente alla ricerca della volontà di Dio, nell'abbandono fiducioso in Lui e nel generoso servizio ai fratelli. (Giovanni Paolo II)
10,00
 
Spedito in 1/2 giorni

Gaetana Sterni nasce a Cassola (Vicenza) il 26 giugno 1827 e vive a Bassano del Grappa. Non ancora sedicenne sposa Liberale Conte, vedovo con tre figli in tenera età. Dopo otto mesi di matrimonio felice, mentre è in attesa di un figlio, le muore il marito. Perde anche il bambino a tre giorni dalla nascita. Per interesse, è ingiustamente separata dagli orfani, a lei affezionatissimi, e privata della sua casa.

Nel 1847 la propensione alla famiglia sembra spingerla a nuove nozze, ma Gaetana, affascinata da Dio, si affida decisamente a Lui che vuole essere «l’unico sposo dell’anima sua». Per questo entra nel convento delle Suore Canossiane di Bassano. La pace e l’intimità con Dio l’appagano, tuttavia dopo appena quattro mesi, per la morte della madre, deve lasciare il convento e assumersi la responsabilità della famiglia, composta solo di minori.

A ventisei anni, finalmente libera da ogni impegno, quando fa progetti per realizzare il suo ideale di vita claustrale, «solo per fare la volontà di Dio» entra nel Ricovero di Bassano, dove impegna tutta se stessa nel servizio dei poveri e degli ammalati.

Fra tante contraddizioni e difficoltà, Gaetana trova il suo punto di equilibrio e di forza nell’aspirazione profonda a «compiacere il Signore» facendo la Sua volontà, che intuisce come volontà di bene verso tutti.

Si abbandona «come debole strumento» nelle mani di Dio e questa umile disponibilità la conduce, quasi senza che se ne avveda, a dar vita alla Congregazione delle Suore della Divina Volontà.

Gaetana muore a Bassano il 26 novembre 1889. È proclamata beata da Giovanni Paolo II il 4 novembre 2001.

 

Biografia dell'autore

Gaetano Passarelli

Gaetano Passarelli è nato a Castrovillari (Cosenza) e vive a Roma. È stato docente di Storia bizantina all’Università di Chieti e di Roma3, di Spiritualità Orientale all’Istituto Superiore di Studi Medievali e Francescani della Pontificia Università Antonianum e di Liturgia bizantina al Pontificio Istituto Orientale. È direttore responsabile della rivista Studi sull’Oriente Cristiano. Consultore storico della Congregazione delle Cause dei Santi, conta numerose pubblicazioni scientifiche su iconografia, liturgia e storia bizantina tradotte in diverse lingue. È autore di biografie di personaggi italiani e brasiliani. È direttore della collana I condottieri della Graphe.it di Perugia e, per la stessa casa editrice, condirettore della collana Pecile.

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.