Il tuo browser non supporta JavaScript!

Intervista a Natale Fioretto sulla traduzione italiana di Mario Quintana

Intervista a Natale Fioretto sulla traduzione italiana di Mario Quintana Intervista a Natale Fioretto sulla traduzione italiana di Mario Quintana
Il colore dell'invisibile
autori: Mario Quintana
formato: Libro
prezzo:
€ 10,00
vai alla scheda »

Natale Fioretto è il traduttore dell'opera Il colore dell'invisibile di Mario Quintana, prima traduzione italiana di questo grande poeta brasiliano. Abbiamo rivolto alcune domande a Natale sul perché ha tradotto un poeta.

Cosa ti ha spinto a tradurre un poeta brasiliano?
Ho sempre avuto un rapporto molto intenso con la cultura di lingua portoghese, soprattutto per quanto riguarda la poesia a partire, ad esempio, da Fernando Pessoa che ha accompagnato e sconvolto i miei studi universitari. Mario Quintana, da questo punto di vista, è stata una scoperta tardiva. L’incontro con questo gigante della letteratura brasiliana è stato del tutto casuale a Porto Alegre dove mi trovavo per tenere un corso di lingua italiana. Il libro che poi ho tradotto mi venne regalato da un collega e la reazione alla lettura delle poesie ricordo fu soprattutto fisica per l’intensità dei contenuti e delle espressioni.

Hai detto che Mario Quintana è un gigante della letteratura brasiliana, ma qui da noi è poco conosciuto. Dicci qualcosa di lui.
Credo di aver curato la prima traduzione italiana di Quintana, Il colore dell’invisibile: è un inedito assoluto. Comunque, non è il primo caso di autore estero poco conosciuto in Italia. In Brasile Quintana è un autentico monumento, soprattutto nello stato meridionale del Rio Grande do Sul, suo paese d’origine. È un poeta molto moderno che attinge motivi dalla vita, anche da quella apparentemente più semplice, umile e prosaica. L’uso che Quintana fa della lingua portoghese è impressionante: c’è da ricordare che il portoghese del Brasile – perse, per inculturazione, molte delle asperità del portoghese europeo – è una lingua dolcissima ed estremamente musicale. Come dicevo, Quintana riesce a creare per ogni composizione poetica un ritmo particolare, scandito a volte dalle vocali aperte, a volte da quelle chiuse, dai suoni palatali e via discorrendo. Si parla, comunque, di una poesia fruibilissima pur nella sua eleganza formale.

Come ben sai, non ci sono molti lettori di poesia… cosa diresti a un potenziale lettore per invogliarlo a leggere le poesie di Mario Quintana?
Coraggio! Ma non solo per leggere le poesie di Mario Quintana. La poesia è un genere scomodo, poco agevole perché ha bisogno di tempo, di spazio. Leggere poesia è un atto di «creazione»: il lettore, infatti, viene interpellato in prima persona dai versi, sì da poterne ottenere una vera e propria «ricreazione» del mondo. Ogni poesia letta, a mio avviso, modifica gli orizzonti personali, ampliandoli, ma, soprattutto, rendendoli più profondi. Va da sé che nella dominante cultura dell’usa e getta in cui viviamo quanto affermato può risultare fatale…

Si dice che tradurre è un po’ tradire. In cosa credi di aver tradito Quintana?
Nella lingua, spero non nel contenuto. Vorrei però correggere l’affermazione dicendo che tradurre è ricreare.

Se tu potessi porre una domanda a Quintana cosa gli chiederesti e perché?
È una domanda alla quale non credo di poter rispondere. Sicuramente, visto che mi diletto di poesia, gli chiederei consigli tecnici.

Qualche consiglio bibliografico per avvicinarsi di più al mondo della poesia…
Come dicevo, il mondo della poesia è complesso e, a volte, soprattutto per i ricordi scolastici, noioso. Personalmente consiglierei la lettura di quegli autori che hanno formato la mia sensibilità e che mi hanno dato molto non solo dal punto di vista letterario ma umano. Penso soprattutto a Tagore di Gitanjali, il Rilke de I Sonetti a Orfeo e, per concludere, a Fernando Pessoa, di cui consiglierei un’opera non poetica: Il libro dell’inquietudine. Credo che nessuno abbia mai rappresentato con maggiore puntualità e precisione l’anima dell’uomo contemporaneo.


Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.