Il tuo browser non supporta JavaScript!

Chişinău: il monumento ai deportati

Chişinău: il monumento ai deportati Chişinău: il monumento ai deportati

Mi trovo a Chişinău (Moldavia) nella piazza di fronte alla atazione dei treni, dove si erge un monumento. Su una piattaforma inclinata, da un groviglio di ferraglie, emergono delle figure umane. Si tratta del monumento alle vittime delle deportazioni comuniste nei gulag.

È un monumento che mette angoscia e ansia: trasmette plasticamente le sensazioni che hanno affrontato le persone che sono state deportate nei gulag.

Di queste deportazioni parla anche il romanzo Compito per domani di Nicolae Dabija che noi della Graphe.it edizioni abbiamo pubblicato in Italia, in collaborazione con l’Associazione di promozione sociale Italia-Moldavia onlus e la traduzione di Olga Irimciuc.

Samo orgogliosi di aver portato in Italia tale traduzione, perché il romanzo permette di conoscere una parte della storia che molti di noi ignorano (io per primo confesso che ignoravo).

Compito per domani è un romanzo senza dubbio bello, ma anche crudo. In Moldavia è considerato un capolavoro e, stando ad alcuni sondaggi, è il libro più letto negli ultimi sessant’anni in quella terra.


Compito per domani

di Nicolae Dabija

editore: Graphe.it

pagine: 400

Un’intensa storia d’amore tra gli orrori del gulag.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.