Il tuo browser non supporta JavaScript!

Trionfo d'amore: Aldo Dalla Vecchia scrive la storia del fotoromanzo

Trionfo d'amore: Aldo Dalla Vecchia scrive la storia del fotoromanzo Trionfo d'amore: Aldo Dalla Vecchia scrive la storia del fotoromanzo

26 luglio 1946
8 maggio 1947
Due date. Due compleanni. Ma un solo festeggiato. C'è chi ha la fortuna di nascere due volte…

Oggi ti parlo di Trionfo d'amore, saggio di Aldo Dalla Vecchia pubblicato nella nostra collana Parva che ospita testi di saggistica in pillole. Il sottotitolo del saggio è Breve storia del fotoromanzo.

 

Trionfo d'amore

Pochi lo sanno, ma il fotoromanzo è un’invenzione squisitamente italiana, che fonda le sue radici nei feuilleton ottocenteschi e nei cineromanzi della prima metà del Novecento, e vanta addirittura due date di nascita: il 26 luglio 1946, quando nelle edicole esce Grand Hôtel, con la prima puntata di Anime incatenate, una storia raccontata attraverso tavole acquarellate, didascalie e balloon; e l’8 maggio 1947, data di nascita de Il mio Sogno, che contiene il primo fotoromanzo così come lo conosciamo oggi.

Con i fotoromanzi hanno cominciato, prima di diventare dive internazionali, Gina Lollobrigida (con il nome d’arte di Giana Loris) e Sophia Loren (come Sofia Lazzaro, perché dicevano che avesse una bellezza che faceva resuscitare i morti).

Moltissimi sono gli “insospettabili” che, lungo i decenni, hanno recitato nelle storie a fumetti: Raffaella Carrà e Patty Pravo, Renzo Arbore e Mike Bongiorno, Orietta Berti e Vittorio Gassman, fino a Micaela Ramazzotti e Riccardo Scamarcio.

Fra gli anni Sessanta e la fine dei Settanta, periodo d’oro del genere, le tirature erano in milioni di copie (mensili), e la grande sfida, senza esclusione di colpi, si combatteva tra la Casa Editrice Universo (con il settimanale Grand Hôtel), e la Lancio, che ha svecchiato per sempre il genere creando con le sue numerose riviste, da Charme a Kolossal, da Idillio a Letizia, un vero e proprio star system di carta, con nomi come Michela Roc, Franco Gasparri, Claudia Rivelli.

Adesso, dopo un lungo periodo di oblio, il fotoromanzo rinasce per l’ennesima volta dalle proprie ceneri, come l’Araba Fenice.

Se vuoi saperne di più su questa storia, non ti resta che leggere il godibile saggio di Aldo Dalla Vecchia.


Trionfo d'amore

Breve storia del fotoromanzo

di Aldo Dalla Vecchia

editore: Graphe.it

pagine: 88

Breve storia di un'invenzione tutta italiana

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento