Il tuo browser non supporta JavaScript!

Perché una nuova collana di poesia?

Perché una nuova collana di poesia? Perché una nuova collana di poesia?

Antonio Bux, direttore della collana di poesia Le mancuspie, spiega il perché di una nuova serie editoriale dedicata all’arte poetica.


Le mancuspie vogliono puntare a riscoprire e a recuperare alcune delle voci essenziali della poesia del Novecento, così come a dare spazio a quelle attuali e più rilevanti. Dunque saranno ospitate antologie con editi e inediti dei migliori poeti di oggi, oltre a monografie di grandi autori scomparsi, ma è prevista anche qualche chicca e novità, in futuro non si esclude nemmeno qualche “incursione” estera. La mia ambizione, col tempo, è quella di far diventare questa collana una delle più interessanti dell’intero paese.

Perché una nuova collana di poesia? Proprio per “combattere” un sistema rivelatosi ormai stantio, colluso, chiuso dentro sé stesso e ubbidiente a certe leggi di mercato e a conventicole politicizzate che hanno usurato, con il passare del tempo, tantissima poesia di livello e ostracizzato o ridimensionato voci molto importanti. Il risultato giocoforza è andato sempre a sfavore del lettore, che spesso rimane disorientato dalla proposta altalenante e irregolare, mentre la vera e buona poesia viene di continuo occultata e schiacciata dal sistema del mondo della grande e media editoria.

Perciò, con questa collana, l’obiettivo è di offrire una proposta che guardi sia al passato ma, soprattutto, al presente e al futuro di questa disciplina artistica.


Commenti dei lettori

  1. mario pavone scrive: il: 3 ago 2022, alle: 09 : 30 : 02
    Complimenti!!!

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.