Il tuo browser non supporta JavaScript!

Nicolae Dabija: un ricordo dell'uomo, dello scrittore e dell'amico

Nicolae Dabija: un ricordo dell'uomo, dello scrittore e dell'amico Nicolae Dabija: un ricordo dell'uomo, dello scrittore e dell'amico

Nel trigesimo della morte (12 marzo-12 aprile 2021) abbiamo ricordato Nicolae Dabija con una iniziativa online a cura dell'Associazione Italia Moldova odv e della Graphe.it edizioni.

Tema dell'incontro è stato Nicolae Dabija: un ricordo dell'uomo, dello scrittore e dell'amico.

L'evento, molto seguito sui social, è iniziato con il saluto di Sua Eccellenza Anatolie Urecheanu, Ambasciatore della Repubblica Moldova nella Repubblica Italiana, e di Sua Eccellenza George Bologan, Ambasciatore di Romania nella Repubblica Italiana.

A loro ha fatto seguito un intervento del professor Cristiana Luca, docente dell'Università Ca' Foscari di Venezia, che ha tracciato un profilo di Nicolae Dabija.

Ha preso poi la parola la professoressa Laura Garavaglia – poeta e giornalista, fondatrice del Festival Internazionale “Europa in versi” di Como – che si è soffermata sulla poesia di Nicolae Dabija e ci ha fatto dono di un video in cui il compianto maestro legge un suo componimento.

Il dottor Roberto Russo, direttore della Graphe.it edizioni, ha ricordato l'umanità di Dabija, mentre il professor Vincenzo Bianchi – pittore, scultore e letterato – ha sottolineato l'amicizia che lo legava a Nicolae.

Ha chiuso l'evento commemorativo la professoressa Olga Irimciuc, docente Lingua e letteratura romena e traduttrice, che ha raccontato dell'impatto delle opere di Nicolae Dabija sui giovani.

Per un contrattempo non è potuto intervenire l'Accademico professor Ioan Aurel Pop, Presidente dell'Accademia Romena di Bucarest, e il moderatore della serata, Gian Luca del Marco, presidente Associazione Italia Moldova odv, ha ricordato le commoventi parole che il professor Pop ha pronunciato durante i funerali di Nicolae Dabija.

 


Compito per domani

di Nicolae Dabija

editore: Graphe.it

pagine: 400

Un’intensa storia d’amore tra gli orrori del gulag.

Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati con un asterisco*

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice per attivare il servizio.

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy.
Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy.
Chiudendo questo avviso, navigando in questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie.

Acconsento