Il tuo browser non supporta JavaScript!

Per vivere senza crudeltà sugli animali

Per vivere senza crudeltà sugli animali
titolo Per vivere senza crudeltà sugli animali
autore
prefazione
con testi di
traduttori ,
argomenti Saggistica Religione e Spiritualità
Saggistica Filosofia
collana Parva [saggistica breve], 1
editore Graphe.it
formato Libro
pagine 48
pubblicazione 02/2013
ISBN 9788897010395
Copertina HD Copertina HD
media voto
4/5 su 1 recensione
 

Abstract

In “Per vivere senza crudeltà sugli animali” l’etica animale è affrontata da un punto di vista prettamente cristiano.
5,00
 
Spedito in 1/2 giorni

Disponibile anche nel formato

In Per vivere senza crudeltà sugli animali – versione italiana della conferenza Insegnare la prevenzione della crudeltà verso gli animali che Tito Brandsma ha tenuto nel 1936 a Nimega – l’etica animale è affrontata da un punto di vista prettamente cristiano: amando Dio, l’uomo deve necessariamente amare anche ciò che Dio ama, ovvero la natura che ha voluto e creato. Non solo, ma l’amore verso gli animali rappresenta anche un interesse per gli esseri umani: amare gli animali ci rende più facile amarci gli uni gli altri. A tal proposito, il carmelitano Brandsma afferma: «Una persona che è crudele verso gli animali corre il grande rischio di diventare crudele verso gli esseri umani. Una persona, viceversa, che è premurosa verso gli animali non tratterà aspramente neanche il suo prossimo. L’amore per gli animali, la protezione degli animali minacciati, la cura per gli animali che soffrono, suscita nell’uomo mirabili condizioni di amore e cura per i propri prossimi».

 

Biografia dell'autore

Tito Brandsma

Tito Brandsma nasce nel 1881 a Bolsward, nel nord dell’Olanda. A diciassette anni entra nell’Ordine Carmelitano presso il convento di Boxmeer e, nel 1905, viene ordinato sacerdote. Dopo aver conseguito la laurea in Filosofia a Roma, nel 1909 torna in Olanda, dove si dedica all’insegnamento ai frati carmelitani e si inserisce nel mondo del giornalismo, collaborando con numerose testate e fondando la rivista Karmelrozen. Nel 1923 viene nominato professore all’Università Cattolica di Nimega e, nel 1932, riceve la carica di Rettore Magnifico. Tre anni più tardi diventa assistente nazionale dei giornalisti cattolici, incarico che terrà fino alla sua morte, avvenuta a Dachau nel 1942. Papa Giovanni Paolo II lo dichiara beato, martire per la fede, nel 1985.

Davvero interessante. Guardare da una prospettiva diversa è sempre illuminante.

News e approfondimenti che parlano di: Per vivere senza crudeltà sugli animali

In libreria il testo del beato Tito Brandsma dal titolo “Per vivere senza crudeltà sugli animali”.

Eventi collegati a Per vivere senza crudeltà sugli animali

Trento Fiere, il 25.10.2013 alle ore 14.30, via Briamasco, Trento

Inserire il codice per il download.

Inserire il codice attivare il servizio.